CREA - Centro di Ricerca e Ambulatori

CREA - Centro di Ricerca E Ambulatori è un progetto di ricerca scientifica e di evoluzione scientifico - culturale per la Fondazione San Sebastiano della Misericordia di Firenze.




Archivio News

news

04/04/2022
Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo 2022



02/06/2021
X INFO-DAY CREA - giovedì 3 giugno 2021



24/05/2021
Web-Conference organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità: 25 Maggio 2021 - ore 14.00



02/04/2021
Consapevolezza 2021 - Diretta Facebook ore 11-13



24/02/2021
Congresso Nazionale SOPSI - 24-27 febbraio 2021




 
19/12/2012

GLI STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEI DISTURBI PSICHICI NELLA DI: MINI PAS-ADD

La Mini Psychiatric Assessment Schedule for Adults with Developmental Disabilities (Mini PAS-ADD) è stata sviluppata nel 1998 da Stephen Moss e dai suoi collaboratori.
È stata ideata per la valutazione di problemi di salute mentale in persone con Disabilità Intellettiva (DI) di ogni livello di gravità. Si tratta di un'intervista semistrutturata da somministrare ad un prestatore d’assistenza che conosce bene il valutando. Può essere utilizzata anche da chi non ha competenze cliniche, dopo aver seguito un breve corso di formazione.
La Mini PAS-ADD comprende un questionario composto da 64 item corrispondenti ad altrettanti sintomi, ai quali è possibile attribuire un punteggio di gravità, ed una checklist per la registrazione degli eventi di vita significativi. Gli item clinici fanno riferimento a 7 sottoscale corrispondenti ai principali disturbi psichiatrici di Asse I, nell’ordine: depressione, ansia, umore espansivo (disturbo bipolare), disturbo ossessivo-compulsivo, psicosi, disturbo non specificato (includente la demenza), disturbo dello spettro autistico.
È possibile calcolare un punteggio per ogni sottoscala. I punteggi soprasoglia indicano la possibile presenza di un disturbo e suggeriscono la necessità di un approfondimento clinico diretto.
Le proprietà psicometriche dello strumento sono state esaminate da Prosser e collaboratori. La coerenza interna è risultata da moderata ad alta (alfa di Cronbach ≥0,8) per 4 sottoscale e più bassa (alfa di Cronbach compresa tra 0,6 e 0,8) per le altre 3 sottoscale. La concordanza tra valutatori, rappresentati da psichiatri e operatori di sostegno della comunità, è risultata bassa per tutte le sottoscale (r di Spearman compresa tra 0,32 e 0,65).
Al fine di esaminare la validità di costrutto dello strumento gli autori hanno confrontato i punteggi ottenuti alla Mini PAS-ADD con le successive diagnosi psichiatriche. Rispetto alla presenza o assenza di un disturbo è emersa una concordanza del 91%, ma non sono stati rilevati dati consistenti rispetto ai punteggi delle singole sottoscale.
I risultati di altri ricercatori indicano che la Mini PAS-ADD è più utile per lo screening della presenza di problemi di salute mentale in generale, che per identificare un preciso disturbo psichiatrico.
La Mini PAS-ADD è stata utilizzata in molti studi epidemiologici di grande valore scientifico, sia in riferimento alla DI che ai disturbi dello spettro autistico.

La Mini PAS-ADD ed il relativo manuale sono stati pubblicati, in associazione con l’Estia Center, da Pavilion (Brighton). Il manuale contiene un glossario clinico, che può essere utilizzato per raccogliere informazioni sui sintomi direttamente dal fornitore d’informazioni, una descrizione del percorso formativo e degli esercizi di codifica.
Il pacchetto è stato validato anche in lingua tedesca.

RIFERIMENTI

- Deb S, Thomas M, Bright C. (2001). Mental disorder in adults with intellectual disability. 1: Prevalence of functional psychiatric illness among a community-based population aged between 16 and 64 years. J Intellect Disabil Res., Dec;45(Pt 6):495-505.
- Holden B, Gitlesen JP. (2004). The association between severity of intellectual disability and psychiatric symptomatology. J Intellect Disabil Res., Sep;48(Pt 6):556-62.
- Janssen R, Maes B. (2012). Psychometric evaluation of a Dutch version of the Mini PAS-ADD for assessing psychiatric disorders in adults with different levels of intellectual disability. J Intellect Disabil Res., Mar 28. doi: 10.1111/j.1365-2788.2012.01544.x. [Epub ahead of print]
- Myrbakk, E, & von Tetzchner, S. (2008). Screening individuals with intellectual disability for psychiatric disorders: Comparison of four measures. American Journal on Mental Retardation, 113(1), 54-70.
- Myrbakk E, von Tetzchner S. (2008). Psychiatric disorders and behavior problems in people with intellectual disability. Res Dev Disabil., Jul-Aug;29(4):316-32.
- Prosser H, Moss S, Costello H, Simpson N, Patel P, & Rowe S. (1998). Reliability and validity of the Mini PAS-ADD for assessing psychiatric disorders in adults with intellectual disability. Journal of Intellectual Disability Research Mental Health and Intellectual Disability: II., 42(4), 264-272.
- Sabaratnam M, Murthy NV, Wijeratne A, Buckingham A, Payne S. (2003). Autistic-like behaviour profile and psychiatric morbidity in Fragile X Syndrome: a prospective ten-year follow-up study. Eur Child Adolesc Psychiatry, Aug;12(4):172-7.



Micaela Piva Merli e Marco O. Bertelli