CREA - Centro di Ricerca e Ambulatori

CREA - Centro di Ricerca E Ambulatori è un progetto di ricerca scientifica e di evoluzione scientifico - culturale per la Fondazione San Sebastiano della Misericordia di Firenze.




Archivio News

news

04/04/2022
Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo 2022



02/06/2021
X INFO-DAY CREA - giovedì 3 giugno 2021



24/05/2021
Web-Conference organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità: 25 Maggio 2021 - ore 14.00



02/04/2021
Consapevolezza 2021 - Diretta Facebook ore 11-13



24/02/2021
Congresso Nazionale SOPSI - 24-27 febbraio 2021




 
07/08/2017

I NEURONI DI VON ECONOMO NEI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO (PARTE PRIMA)

I neuroni fusiformi, in inglese spindle, recentemente rinominati neuroni di von Economo (VEN, nell'acronimo inglese), rappresentano una classe di neuroni caratterizzata da un largo soma a forma di fuso, che converge a un apice in un singolo assone, all'altro in un singolo dendrite. La presenza di un soma allungato, ma soprattutto di un singolo dendrite, rende questi neuroni unici. L'aspetto ne suggerisce una funzione di trasmissione rapida di un singolo segnale, di particolare importanza. Tecnicamente si parla di funzione di proiezione.
Già nel 1929, al momento della prima descrizione, von Economo ne aveva rilevata una grande concentrazione nella porzione profonda del quinto strato della corteccia di due regioni cerebrali, la cingolata anteriore (ACC) e la frontoinsulare o insulare anteriore (AI). Alla fine del decennio scorso Fajardo e i suoi collaboratori dell'Università di Valle, a Cali (Colombia) ne hanno individuati altri nella corteccia prefrontale dorsolaterale (DL-PFC), soprattutto nelle aree 9 e 24 di Brodmann. Di solito si trovano isolati o in piccoli gruppi di 2-5 elementi.
I VEN sono stati messi in relazione con l'intelligenza e con le funzioni corticali superiori, non solo sulla base dei risultati delle ricerche di anatomia e fisiologia del sistema nervoso centrale, ma già per il riscontro della loro presenza solo nelle specie filogeneticamente più recenti. Infatti, oltre che nell'uomo, sono stati reperiti solo in alcuni primati, delfini ed elefanti.
Nell'ultimo decennio sono stati progressivamente associati con la genesi di alcuni disturbi neuropsichiatrici principali, quali la schizofrenia, l'autismo o la demenza.
Nel 2011 Brune e altri ricercatori del Dipartimento di Ricerca di Neuropsichiatria Cognitiva dell'Ospedale Universitario di Bochum (Germania) hanno rilevato un incremento della loro densità nell’ACC di persone affette da schizofrenia che si erano suicidate.
Il suicidio, che ovviamente rappresenta la complicanza più grave dei disturbi psichiatrici, è stato ripetutamente associato a disfunzione delle aree corticali implicate nel dolore psicologico, nell'empatia al dolore altrui, nella vergogna, nella colpa e nell'angoscia da isolamento, in particolare dell'ACC e dell'AI. Per questo riscontro i VEN sono stati considerati negli ultimi anni “i neuroni del suicidio”, ma anche, più in generale, elementi fondamentali nel processamento delle emozioni legate al senso di auto-stima e di auto-accettazione.
Secondo il gruppo di ricerca del Professor Allman, della Divisione di Biologia del California Institute of Technology, si tratterebbe di neuroni di recente evoluzione, coinvolti nella valutazione rapida, intuitiva di situazioni complesse, come le interazioni con altre persone e con gruppi. Si differenzierebbero subito dopo la nascita e aumenterebbero di numero fino all’età di 4 anni. Nelle persone con disturbo dello spettro autistico il loro sviluppo verrebbe alterato, con conseguente difficoltà a intuire rapidamente le intenzioni altrui e a comportarsi adeguatamente nelle relazioni.

RIFERIMENTI

- Allman, JM; Hakeem, A; Erwin, JM; Nimchinsky, E; Hof, P (May 2001). "The anterior cingulate cortex. The evolution of an interface between emotion and cognition". Ann N Y Acad Sci. 935: 107–17.
- Allman JM, Watson KK, Tetreault NA, Hakeem AY. Intuition and autism: a possible role for Von Economo neurons. Trends Cogn Sci. 2005 Aug;9(8):367-73.
- Butti C, Santos M, Uppal N, Hof P. (2013). Von Economo neurons: Clinical and evolutionary perspectives. Cortex; 49: pp. 312-326.
- Brüne M, Schöbel A, Karau R, Faustmann PM, Dermietzel R, Juckel G, Petrasch-Parwez E. Neuroanatomical correlates of suicide in psychosis: the possible role of von Economo neurons. PLoS One. 2011;6(6):e20936.
- Fajardo C, Escobar MI, Buriticá E, Arteaga G, Umbarila J, Casanova MF, Pimienta H. Von Economo neurons are present in the dorsolateral (dysgranular) prefrontal cortex of humans. Neurosci Lett. 2008 Apr 25;435(3):215-8.
- von Economo C, & Koskinas GN. (1929). The cytoarchitectonics of the human cerebral cortex. London: Oxford University Press.



Marco O. Bertelli e Giulia Vannucchi