CREA - Centro di Ricerca e Ambulatori

CREA - Centro di Ricerca E Ambulatori è un progetto di ricerca scientifica e di evoluzione scientifico - culturale per la Fondazione San Sebastiano della Misericordia di Firenze.




Archivio News

news

04/04/2022
Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo 2022



02/06/2021
X INFO-DAY CREA - giovedì 3 giugno 2021



24/05/2021
Web-Conference organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità: 25 Maggio 2021 - ore 14.00



02/04/2021
Consapevolezza 2021 - Diretta Facebook ore 11-13



24/02/2021
Congresso Nazionale SOPSI - 24-27 febbraio 2021




 
16/03/2022

NUOVE EVIDENZE SULLA RELAZIONE TRA DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO E DISTURBI DELLO SVILUPPO INTELLETTIVO E RELAZIONALE - PARTE I

Esistono interrelazioni complesse e parziali sovrapposizioni sintomatologiche, neurobiologiche e patofisiologiche tra Disturbo Ossessivo-Compulsivo e Disturbi Correlati, Disturbi dello Sviluppo Intellettivo e Disturbo dello Spettro Autistico, che contribuiscono a rendere sfumati i confini tra queste condizioni. Ciò sembra essere confermato anche da evidenze recenti, che hanno messo in rilievo la presenza di endofenotipi di disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo includenti sintomi presenti anche nei disturbi dello sviluppo intellettivo e nel disturbo dello spettro autistico. Questo reperto suggerisce che tutti questi disturbi potrebbero condividere, almeno in parte, la stessa alterazione dello sviluppo del sistema nervoso centrale oppure potrebbero rappresentare un mosaico di disturbi del neurosviluppo, la cui espressione clinica si modificherebbe durante il ciclo di vita.


Nicole Andreini, Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
11/02/2019

DISTURBI DELLA NUTRIZIONE E DELL’ALIMENTAZIONE NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA: SINTOMATOLOGIA

Nelle persone con disabilità intellettiva i sintomi dei disturbi alimentari sono spesso difficili da valutare e da identificare. Le alterazioni delle emozioni, della percezione dell’immagine corporea e in generale del vissuto soggettivo si manifestano prevalentemente come cambiamenti dei comportamenti di base o come problemi somatici.


Sofia Bernacchioni, Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
03/01/2016

SI FA PRESTO A DIRE ASPERGER!

Il termine Asperger, che si riferisce all'essere portatori dell'omonima sindrome, viene utilizzato sempre più spesso per definire molte di quelle condizioni d'autismo in cui la compromissione del funzionamento è meno marcata che in altre. Si tratta di un uso appropriato?


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
08/08/2015

DISTURBI D’ANSIA NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA: SINTOMATOLOGIA

La sintomatologia dell’ansia nelle persone con disabilità intellettiva è spesso atipica, cioè diversa da quella espressa dalla maggior parte delle persone della popolazione generale. Soprattutto i sintomi che si riferiscono al vissuto soggettivo si manifestano prevalentemente come cambiamenti dei comportamenti di base o dei comportamenti abitualmente associati al benessere individuale.


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
26/07/2015

DISTURBI D’ANSIA NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA: EPIDEMIOLOGIA ED ETIOPATOGENESI

Sebbene vengano indicati dai ricercatori come molto frequenti, i disturbi d’ansia nelle persone con disabilità intellettiva vengono comunemente diagnosticati con difficoltà, soprattutto nei casi con disabilità più marcata. Quali sono i disturbi più frequenti e quali sono le cause di una prevalenza così alta?


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
26/05/2014

LA DEPRESSIONE NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA - EPIDEMIOLOGIA ED ETIOPATOGENESI

L’eziologia della depressione nella DI non è ancora chiaramente definita, i dati disponibili indicano combinazioni variabili di fattori biologici, psicologici e sociali, simili a quelle della popolazione generale, che agiscono però su una maggiore e più complessa vulnerabilità psico-fisica.


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
07/10/2013

IL DOLORE NELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVA / DISTURBI DELLO SVILUPPO INTELLETTIVO

Nelle persone con disturbi dello sviluppo intellettivo anche il dolore si esprime spesso in modo peculiare e presenta fattori di rischio specifici. Negli ultimi anni la ricerca sta portando contributi significativi.


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
01/08/2013

L’ESPERIENZA DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA

Il medico di medicina generale rappresenta una figura centrale nella relazione fra la persona con disabilità intellettiva, la sua famiglia ed i servizi socio-sanitari pubblici. Ma quanto è preparato a ricoprire questo ruolo?


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli
29/03/2013

L’ESPERIENZA DEL PAZIENTE, LA QUALITÀ DELLA CURA E LA QUALITÀ DI VITA: QUALE RELAZIONE?

I risultati di alcuni studi indicano che la percezione di soddisfazione del paziente rispetto alle cure che riceve non è correlata alla qualità che i medici e gli altri tecnici attribuiscono agli stessi interventi terapeutici. Quali fattori determinano questa divergenza?


Annamaria Bianco e Marco O. Bertelli