CREA - Centro di Ricerca e Ambulatori

CREA - Centro di Ricerca E Ambulatori è un progetto di ricerca scientifica e di evoluzione scientifico - culturale per la Fondazione San Sebastiano della Misericordia di Firenze.




Archivio News

news

04/04/2022
Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo 2022



02/06/2021
X INFO-DAY CREA - giovedì 3 giugno 2021



24/05/2021
Web-Conference organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità: 25 Maggio 2021 - ore 14.00



02/04/2021
Consapevolezza 2021 - Diretta Facebook ore 11-13



24/02/2021
Congresso Nazionale SOPSI - 24-27 febbraio 2021




 
20/09/2018

LA SEGREGAZIONE DELLE PERSONE CON DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO

La sezione Friuli Venezia Giulia della Federazione italiana per il Superamento dell’Handicap e l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.5 «Friuli Occidentale» hanno organizzato per il 5 ottobre 2018 un seminario sulla segregazione, in cui verranno offerte nuove riflessioni su come l’estinzione della segregazione possa associarsi all’offerta di una gamma di opportunità abilitative, occupazionali e abitative ampia abbastanza da poter incontrare le preferenze e le caratteristiche di ciascuna persona con disabilità.


Marco O. Bertelli
16/06/2016

APPROVATE ALLA CAMERA ALCUNE MIGLIORIE DELLA LEGGE SUL DOPO DI NOI: ADESSO TOCCA AGLI ENTI LOCALI

Due giorni fa la Camera ha approvato in via definitiva la proposta di legge “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”. Adesso le Regioni dovranno trovare i modi più adatti per applicarla in modo utile.


Marco O. Bertelli
25/04/2016

IL RAPPORTO FRA VITA SPIRITUALE E QUALITÀ DI VITA NELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVA E/O DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO A BASSO FUNZIONAMENTO

Attraverso una mappatura sistematica della letteratura scientifica il CREA ha recentemente indagato il rapporto fra spiritualità e qualità di vita nelle persone con disabilità intellettiva e/o disturbi dello spettro autistico a basso funzionamento. I risultati indicano ambiti di ricerca da praticare con urgenza.


Marco O. Bertelli
26/10/2015

I FATTORI SOCIO-AMBIENTALI NELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA: QUALI IMPLICAZIONI?

Nella popolazione generale la ricerca indica un ruolo determinante dei fattori socio-ambientali nell’insorgenza e nel decorso della vulnerabilità psicosociale e psicopatologica. Ciò vale anche per le persone con disabilità intellettiva? Un recente studio del CREA porta nuova luce sull’argomento.


Elisa Rondini e Marco Bertelli
06/03/2014

NUOVI APPROCCI TECNOLOGICI A SOSTEGNO DELL'ACCESSIBILITÀ DELLA COMUNITÀ PER PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE E COGNITIVE

Una recente revisione della letteratura, condotta da ricercatori canadesi e americani, sembra dimostrare che nuove tecniche digitali computerizzate sono in grado di agevolare significativamente l’accessibilità delle città alle persone con disabilità intellettiva e cognitiva.


Elisa Rondini e Marco O. Bertelli
26/05/2013

SECONDO CONGRESSO NAZIONALE DELL'OPERA DON GUANELLA SULLA DISABILITÀ INTELLETTIVA

Il tema centrale del 2° Congresso Nazionale dell'Opera Don Guanella sulla Disabilità Intellettiva è stato l'inclusione sociale. Sono stati proposti interessanti modelli innovativi.


Daniela Scuticchio
07/04/2013

UN ADATTAMENTO DEL MODELLO ALCOLISTI ANONIMI PER AIUTARE LE PERSONE CON DISTURBI DELLO SVILUPPO INTELLETTIVO A LIBERARSI DALLA DIPENDENZA DA SOSTANZE

Nelle persone con disturbi dello sviluppo intellettivo i disturbi da abuso/dipendenza da sostanze psicoattive sono in aumento e più difficili da curare. Alcuni risultati incoraggianti arrivano dai percorsi di adattamento dei modelli d'intervento basati sul gruppo d'auto mutuo aiuto.


Niccolò Varrucciu, Michele Rossi e Marco O. Bertelli
01/10/2012

ACCESSO ALL’INFORMAZIONE PER PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVA: IL PROGETTO PATHWAYS II

Il progetto Pathway conferma che per le persone con disabilità intellettiva l'accesso all'informazione ed alla formazione è fortemente legato alle modalità di comunicazione.


Daniela Scuticchio
10/12/2010

BENJAMIN: UN'ANTICHISSIMA STORIA DI RISPETTO E D'INCLUSIONE DELLA DISABILITÀ INTELLETTIVA

Nella Sierra De Atapuerca, in provincia di Burgos (Spagna Centro-Settentrionale) è stato rinvenuto il cranio di un giovane affetto da sinostosi lambdoidea e grave disabilità intellettiva. I ritrovamenti dimostrano che egli è stato aiutato a vivere come un qualunque altro membro del gruppo.


Marco O. Bertelli
02/06/2010

CONVEGNO SUL SISTEMA INTEGRATO DI SERVIZI PER LA DISABILITÀ INTELLETTIVA ED IL DISTURBO PERVASIVO DELLO SVILUPPO DELL'ADULTO

In alcune Regioni d'Italia i servizi soci-sanitari per le persone con Disabilità Intellettiva (DI) o Disturbi dello Spettro Autistico (DSA) stentano a sperimentare modi nuovi di lavorare e crescere “in rete”. Lo sviluppo di un sistema di integrazione, multi-disciplinare e riferito alle varie fasi della vita, rappresenterebbe invece una straordinaria opportunità di sviluppo della capacità di soddisfazione dei diversi bisogni di un'utenza estremamente eterogenea.


Marco Bertelli
20/04/2010

NUOVE SPERANZE PER L'INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ INTELLETTIVA

Alcuni milioni di euro per il potenziamento dell'integrazione scolastica degli alunni con disabilità, inclusi quelli con disabilità intellettiva.


Marco Bertelli